Carbonara di Zucchine

Non nvorrei sembrare blasfemo, ma qui vi presento la mia ricetta di carbonara Vegetariana.

a me piace un sacco ed anche se non sono un fanatico della pasta, quando la faccio per me la pasta deve essere risottata.

Ingredienti per persona:

85 grammi di pasta integrale

1 uovo intero

1 zucchina

1 cucchiaio di grana o pecorino

sale e pepe

Procedimento:

per prima cosa ho messo a bollire l’acqua e pesato la pasta.

nel frattempo ho tagliato la zucchina. l’ho cotta nella friggitrice ad aria per fare prima, ma va benissimo farla saltare in padella.

in una tazza ho sbattuto l’uovo con il formaggio ed il pepe. parecchio pepe.

poco prima di scolare la pasta mi sono preso un pò di acqua di cottura e l’ho messa in una tazza a parte.

dopo avere scolata la pasta, ho unito le zucchine e l’acqua di cottura prelevata, in modo da risottarla per bene con la fiamma al minimo.

ho poi tolto dalla fiamma e aggiunto l’uovo, mescolando di nuovo come se fosse un risotto, cosi che l’uovo lasciasse un velo di crema…

risultato…Eccezzionale!!!

Focaccia Farcita

starera vi presento un mio classico.

una ricetta molto gustosa, simile alla ricetta della focaccia postata qualche giorno fa della focaccia in padella.

questa è leggermente diversa e va fatta lievitare ed in più si cuoce in forno.

Ingredienti per 6 persone:

500 grammi di farina integrale

100 grammi di farina manitoba

10 grammi di sale

2 cucchiaini di olio extravergine

una bustina di lievito per pane

300 grammi di acqua tiedipda

50 grammi di latte

Preparazione:

Come sempre , prime di tutto, bvanno mescoletati gli ingredienti secchi,quindi le farine, il sale , il lievito.

poi si aggiunge l’olio, il latte ed infine l’acqua. come sempre, con l’acqua regolatevi di conseguenza. l’impasto deve risultare morbido, ma non troppo appiccicoso. mescolate 10 minuti, poi riponete in una bacinella coperto e posiozionate nel forno.

io oggi ho impastato in pausa pranzo e l’ho lasciato lievitare fino alle 18.00, quindi quasi 6 ore.

poi, ho diviso l’impasto in 2 teglie perchè mi piace che rimanga un pò più sottile.

volendo si può lasciare intero e stendere sempre in una teglia così verrà ancora più alta e soffice.

lasciar lievitare altri 30 minuti dopo averlo steso, poi infornare a 190° per 25 minuti, controllando sempre con uno stecchino prima di tirarla fuori dal forno.

la farcitura è a piacere. io ho messo un velo di gorgonzola , insalata e pepe !!!

ma anche mangiata senza nulla è il TOP!!!!

Purè di Patate , zucchine e uova in camicia

ecco qui, una idea per una cena, nel mio caso anche un post allenamento.

Cosi ritrovo i carboidrati, le proteine , i grassi e le vitamine. oltre ad avere un sapore eccezzionale.

Ingredienti per 1 persona:

250 grammi di patate sbucciate

1 zucchina

1 uovo

mezzo bicchiere di latte scremato

1 cucchiaino di olio

sale e pepe

Preparazione:

per prima cosa ho preparato il purè. ho sbucciato le patate e per accellerare i tempi le ho fatte a tocchetti. poi le ho messe in acqua bollente per 15 minuti circa, provando poi con una forchetta a sentire che non fossero dure.

mentre le patate si cuocciono, taglio la zucchina e la salto in padella fino a che perdono quasi tutti i liquidi. nel frattempo ho messo in una pentola dell’acqua con una spolverata di sale perchè poii mi servirà per l’uovo.

quando le patate sono pronte, le scolo e le schiaccio. io uso una forchetta per non dovere poi lavare lo schiaccia patate, poi aggiungo l’olio, il latte , sale e pepe, assaggiando per regolarmi. poi ho messo il purè in un piatto, ho salato le zucchine che ancora erano in padella e le ho messe nel piatto.

a questo punto, inizio a mescolare a ” vortice” l’acqua bollente preparata in precedenza, rompo l’uovo e con molta delicatezza lo immergo nell’acqua, avendo cura di continuare a far girare l’acqua senza rompere l’uovo. dopo un paio di minuti, l’albume si sarà colorato del suo bianco. con una spatola forata, facendo molta attenzione l’ho tolto dall’acqua, lasciandolo sgocciolare, per poi posizionarlo nel piatto con purè e zucchine.

prima di mangiare, tagliare leggermente l’uovo per far fuoriuscire il tuorlo caldo.

spettacolo.

Una nota: per una cottura ottimale delle uova, il consiglio dovrebbe essere sempre quello di cuocere bene la parte bianca e lasciare un pò indietro il tuorlo, senza portarlo a solidificarsi, quindi cotture come l’uovo in camicia o il classico occhio di bue sono da preferire.

Erbazzone Vegano

ed ecco qui il mio cavallo di battaglia.

la farcitura di oggi è con verze e fagioli, ma il ripieno è solo a vostra discrezione.

qui vi lascio però la ricetta della sfoglia esterna.

Per la sfoglia occorrono:

500 grammi di farina. io ho usato la manitoba.

275 grammi di acqua a temperatura ambiente.

15 grammi di sale

25 grammi di olio extravergine

preparazione:

Mescolare tutte le parti asciutte ( farina, sale) , aggiungere l’olio e poco per volta l’acqua.

a seconda della farina usata valutare se ne serve di più o di meno.

fatto l’impasto avvolgere nella pellicola e mettere in frigo per 40 minuti.

trascorso il tempo, dividere in due l’impasto. stendere la prima parte e ricoprire con la farcitura desiderata.

stendere poi l’altra parte e sovrapporre per chiudere il tutto. sigillare bene i bordi e fare qualche buco con le punta della forchetta sulla parte superiore.ù

infornare per 30 minuti a 200°.

Sarà comunque fatto quando tutta la superficie sarà arrossata e croccante.

Pan Bauletto Integrale

Oggi vi do la ricetta della mia personale interpretazione del famoso Pan Baueltto.

è una versione leggere, senza burro, strutto o altro e va a ruba ogni volta.

Rimane croccante fuori e soffice all’interno ed anche i bambini lo adorano.

Ingredienti:

500 grammi di farina integrale

350 grammi di acqua non fredda

40 grammi di olio extravergine

12/16 grammi di lievito ( mezzo cubetto )

mezzo cucchiaino di zucchero

1 cucchiaino di sale

Preparazione:

mescolare la farina, il sale lo zucchero. in un bicchiere sciogliere con un pò di acqua il lievito e poi aggiungerlo alle polveri.

aggiungere poi l’acqua e l’olio mescolando, per poi impastare a mano. impastare per circa 10 minuti, poi lasciar riposare in una ciotola leggermente infarinata e coperta da un canovaccio per almeno 3 ore.

Passato il tempo, mettere in una forma rivestita da carta forno e lasciar riposare almeno un’altra ora. più lirvita e più rimane soffice.

passato il tempo, accendere il forno a 180°C ed infornare per 35/40 minuti ventilato.

controllare sempre con uno stuzzicadenti che sia cotto all’interno.

una volta finita la cottura, togliere dallo stampo e mettere il pane su una griglia fuori dal forno in modo che esca tutta la umidità.

va poi affettato a piacere e mangiato.

Cacio e Pepe a modo mio

La mia personale Cacio e Pepe.

Partendo dal solito concetto che Amo il Pepe e come ho già detto lo metterei anche sulla Nutelle, ho provato questa tipica ricetta Romana. non me ne vogliano i miei amici di Roma.

Ingredienti per una persona:

90 grammi di spaghetti

40 grammi di pecorino grattugiato

mezzo cucchiaino di pepe ( qui va molto a gusto)

poco sale

Preparazione:

Mettere a bollire l’acqua.

nel frattempo in una padella mettere il pepe e accendere la fiamma al minimo.

in una tazza mettere il pecorino.

Quando l’acqua bolle, salate meno della metà di quello che usate del solito.

buttate la pasta e dopo 3 minuti dalla eboliizione, prendere un pò di acqua di cottura, ricca di amido e versatela nella padella con il pepe.

prendere un altro cucchiaio di acqua e metterlo nel pecorino in modo che diventi una crema abbastanza liquida. se non basta aggiungere sempre acqua di cottura un pò per volta.

scolare la pasta al dente e metterla in padella, farla risottare con l’acqua e il pepe preparati in precedenza e poi aggiungere la crema di pecorino.

mescolare per bene ed eventualmente aggiungere una spruzzata di pepe, altrimenti…che cacio e pepe sarebbe.

Fagiolata Rustica

Rimaniamo in tema di cucina rustica.

Stasera un piatto della nostra tradizione che sa un pò di film Western.

La classica fagiolata.

Ingredienti per 1 persona:

175 ngrammi di fagioli borlotti ( io uso quelli cotti a vapore)

120 grammi di passata di pomodoro

un cucchiaino di olio

Pane tostato

sale e pepe

Preparazione:

mettere l’olio in padella. appena è caldo aggiungere i fagioli. quando si saranno un pò cotti, aggiungere la passata, il sale ed il pepe , abbassare la fiamma e coprire con un coperchio. far cuocere mezz’ora. se dovesse asciugarsi troppo aggiungere un pò di passata o un pò di acqua.

verso fine cottura si possono aggiungere dei pezzetti di pane oppure usarli per fare la scarpetta.

mangiati caldi sono la fine del mondo.

Frittata al Cous Cous e Spinaci

Si, lo ammetto…. forse da vedere non è così invitante. ma diciamo che può essere un classico esempio di ” brutto ma buono”.

E per di più è veloce da preparare, senza togliere il fatto che dopo un duro allenamento fornisce tutti i macronutrienti necessari.

INGREDIENTI per UNA PERSONA

75 grammi di Cous Cous

100 grammi di acqua

1 uovo

50 grammi di albume

50 grammi di spinaci cotti

sale e pepe

Preparazione:

parto dagli spinaci. li aveva preparati mia moglie nel pomeriggio ed erano gia li, belli pronti, ma va benissimo qualsiasi verdura cotta, o a piacere anche cruda, oppure anche senza mettere nulla. a libera scelta.

ho messo sul fornello i 100 grammi di acqua con un pizzico di sale. prima che arrivasse a bollore ho spento, ho messo il cous cous ed un coperchio e fatto riposare 5 minuti ( come previsto dalla confezione).

nel frattempo ho sbattuto l’uovo con gli spinaci. passati i 5 minuti, ho sgranato il cous cous e poi l’ho aggiunto all’uovo.

un altra pizzico di sale e pepe e poi ho messo il composto in una piccola padella antiaderente con un coperchio e ho cotto come se fosse una frittata. a metà cottura l’ho girata in modo da avere la crosticina sui 2 lati e l’ho mangiata ancora fumante.

una cena al TOP!!!

Focaccia Veloce In Padella

Vi è mai capitato di avere una voglia matta di Focaccia, ma di pensare ” non ho voglia di accendere il forno, di far lievitare , di impastare, ecc.”.

a me si. Ma ecco la soluzione. una buonissima focaccia, con pochi ingredienti, senza strutto e senza sensi di colpa…. e il tutto cotto in padella.

Ingredienti:

300 grammi di farina integrale ( si può usare anche la farina normale)

175 grammi di acqua

5 grammi di sale

5 grammi di lievito istantaneo

1 cucchiaino di olio extra vergine.

Procedimento:

La preparazione è veramente banale.

prima si mescoplano le polveri ed il sale, poi l’olio ed infine l’acqua. il peso dell’acqua è indicativo a seconda della tipologia / Marca di farina che usate. alla fine l’impasto non deve risultare troppo appiccicoso, ma nemmeno troppo asciutto.

poi io lascio riposare 20 minuti in un recipiente dentro al forno, mentre tiro fuori una padella da 24 cm con il coperchio e ritaglio 2 pezzi di carta da forno della dimensione della padella.

Poi prendo l’impasto e lo stendo su uno dei 2 fogli tagliati cercando di dare la misura della padella. una volta che la padella è calda metto l’impasto lasciando la carta forno a contatto della padella cosi non si brucia e metto il coperchio.

faccio passare 8 minuti, tolgo il coperchio, metto sopra la focaccia l’altro pezzo di carta e con un piatto mi aiuto a girarla. poi lo stesso procedimento. altri otto minuti sempre con la carta forno dal lato padella ed il coperchio. passati gli otto minuti, tolgo il coperchio e la buco nel mezzo. se lo stuzzicadente è asciutto, tolgo la focaccia e la metto su un piatto, rigirandola dopo qualche minuto per togliere umidità.

ora non resta che servire ancora calda e fercire a piacere.